Barololand CellarTour: F.lli Barale

Barololand CellarTour: F.lli Barale

L’Azienda Fratelli Barale è una delle cantine più antiche presenti nella città di Barolo. Venne infatti fondata poco dopo la nascita del vino Barolo, promossa dai Manchesi Falletti e dal Conte Camillo Benso di Cavour. Nel 1870 il bisnonno dell’attuale produttore Sergio Barale, Francesco, fondò la cantina e da all’ora l'azienda ha sempre avuto un forte attaccamento alle tradizioni vitivinicole delle Langhe. Sergio Barale inoltre ha saputo affinare le antiche tecniche con l’obbiettivo di portare l’intera produzione al biologico. Oggigiorno l’azienda è riuscita nel suo intento e Sergio Barale, con il fondamentale aiuto delle figlie Eleonora e Gloria, hanno a disposizione all’incirca 10 ettari di terreno dove producono uve che rispettano appieno il territorio e l’ambiente.

Comunque la produzione è continuata ad essere di stampo tradizionale e i vini riescono ad esprimere le caratteristiche dei vitigni autoctoni della zona di origine: le Langhe. La famiglia Barale, poi, è fermamente convinta che il vino, oltre a rappresentare le caratteristiche più tipiche di un territorio, debba essere lasciato libero di esprimersi nel modo che esso ritenga più appropriato; così come le persone provenienti da differenti paesi della Langa si esprimono con inclinazioni leggermente diverse pur parlando lo stesso dialetto, anche i vini, originari di diverse colline e versanti, devono potersi esprimere in modo chiaro ma personale.

The Fratelli Barale Winery is one of the oldest wineries of Barolo city. It was established not much time after the birth of Barolo wine, which was supported by the Falletti Marquises and by the Count Camillo Benso of Cavour. In 1870 the great-grandfather of the current producer Sergio Barale, Francesco, established the winery. From that moment their wine has always been strictly connected to the winemaking traditions of Langhe region. Sergio Barale has been able to improve several and antique technics with the aim to achieve a whole biological production. Nowadays the company has turned out successfully and Sergio Barale, with the fundamental help of his daughters Eleonora and Gloria, have about 10 hectares of vineyards where they produce grapes that respect the territory and the environment.

Anyway, the production has continued to be made in traditional style and the wines are able to express the main characteristics of the autochthon grapes of the origin area: Langhe region. Then, Barale Family is firmly convinced that the wine has to represent the most typical characteristics of a territory, but it has also to be free to express itself in the most appropriate way possible; in the same way that people from different villages speak different inclinations of the same dialect, also wines, from different hills or slopes, have to express themselves in a clear but personal way.

  

I Baroli prodotti dalla cantina Fratelli Barale, nelle loro peculiarità, sono vini assai equilibrati capaci di invecchiare per periodi lunghissimi e soddisfano le aspettative che si nutrono per i grandi Baroli di Langa. Il legame con la tradizione si può notare anche osservando le etichette dei vini; in alto a sinistra, è presente lo stemma araldico della famiglia. Poi, i Baroli e i Barbareschi Barale sono prodotti con vitigni molto antichi, alcuni hanno più di 40 anni, e le esposizioni delle vigne sono certamente alcune delle migliori dell’intera regione. Inoltre in alcune vigne, come in parte della vigna Castellero, sono presenti dei cloni originali di Nebbiolo, i quali sono andati quasi estinti oggigiorno.

I vini dell’Azienda di possono suddividere in tre Selezioni principali:

-Vini della Tradizione: Barolo Cannubi, Barolo Castellero, Barolo Vendemmia e Barolo Serraboella

Questi Baroli provengono dai Cru più famosi e storici della Città di Barolo.

-Selezione Sergio Barale: Barolo Bussia, Barbera La Preda, Metodo Classico Sullelanghe

Sergio Barale ha ricercato le posizioni ed esposizioni migliori dei Cru dell’Azienda. Bussia è un vigneto capace di donare dei Baroli di una struttura ed un bouquet aromatico unici nel loro genere. Poi per quanto riguarda la Barbera La Preda, essa viene prodotta sulla sommità della vigna Castellero e la vendemmia viene effettuata tardivamente, attendendo il momento di massima maturazione delle uve. Infine, Sergio Barale ha voluto creare un Metodo Classico capace rispecchiare le qualità del terreno di Langa; così con un vecchio vitigno di Pinot Nero di sua proprietà ha dato vita al suo Metodo Classico Sullelanghe.

-Selezione Albeisa: Langhe Nebbiolo, Barbera d’Alba Castellero, Dolcetto d’Alba Le Rose, Langhe Chardonnay, Langhe Arneis

Proprio come si può intuire dal nome di questa selezione, Sergio Barale ha voluto utilizzare la tipica bottiglia “albeisa”, ovvero di Alba, per i suoi vini più tradizionali e legati al passato contadino del territorio. I vini che ne derivano sono vini di facile bevibilità ma, pur sempre, di eccellenza.

Infine la cantina Fratelli Barale possiede anche tra i suoi prodotti un Barolo Chinato ed una Grappa di Barolo.

The Barolos produced by Fratelli Barale Winery, with their peculiarities, are very balanced and can age for really long periods; they can satisfy the expectations that we have for the great Barolos of Langa. The connection with the tradition is also evident looking at the labels of the wines; in the left upper part, there is the coat of arms of the family. Actually, Barolo and Barbaresco wines from Barale are produced from very old vineyards, some of them are 40 years old or more, and the exposures of the vineyards are some of the best in the whole region. Then, in some vineyards, like the peak of Castellero vineyard, there are some original clones of Nebbiolo grape, which are going to extinguish during the last years.

The company wines can be divided into three main Selections:

-The Tradition Wines: Barolo Cannubi, Barolo Castellero, Barolo Vendemmia and Barolo Serraboella 

Those Barolos come from the most famous and historical Cru of Barolo city.

-Sergio Barale’s Selection: Barolo Bussia, Barbera La Preda, Metodo Classico Sullelanghe

Sergio Barale searched the best exposures and positions of the vineyards. Bussia vineyard can create Barolos with unique structure and fantastic aromatic bouquet. Then talking about the Barbera La Preda, is produced with the grapes from the peak of Castellero vineyard and the harvest takes place late, waiting for the maximum ripening of the grapes. In the end, Sergio Barale wanted to create a Sparkling Wine that can reflect the qualities of Langa soil; so he used the Pinot Noir grapes of an old own vineyard to give birth to his Metodo Classico Sullelanghe.

-Albeisa Selection: Langhe Nebbiolo, Barbera d’Alba Castellero, Dolcetto d’Alba Le Rose, Langhe Chardonnay, Langhe Arneis

As we can understand from the name of this selection, Sergio Barale wanted to use the typical bottle shape called “Albeisa”, in other words “from Alba city”, for his most traditional wine bound to the agricultural past of the territory. The wines of this selection are very easy to drink, but also excellent wines.

In the end, Fratelli Barale Winery also produces a Barolo Chinato, an aromatic wine, and a Grappa of Barolo. 

Il Barolo Cannubi

Il Barolo Cannubi può essere considerato uno dei prodotti di punta dell’intera produzione della cantina e, senz’altro, il Barolo più legato alla Tradizione vitivinicola familiare. L’uva, 100% Nebbiolo, viene coltivata nella vigna più famosa del paese di Barolo: Cannubi; vigna tra le più ambite dalle aziende vitivinicole locali. Cannubi vanta uno dei terreni migliori dell’intera menzione geografica del Barolo e la composizione del suolo, limoso ed argilloso, conferisce ai vini una struttura di estrema finezza ed un equilibrio straordinario. La coltivazione delle viti e l’intero processo produttivo vengono effettuati a regime biologico; anche la vendemmia avviene con il massimo rispetto della pianta e viene effettuata a mano, raccogliendo soltanto i grappoli migliori. Molto interessante è il processo di fermentazione. Infatti la cantina ha promosso una ricerca molecolare per selezionare i lieviti indigeni presenti nei propri vitigni, così per potere utilizzare soltanto i propri lieviti indigeni migliori. Dopo la fermentazione, la macerazione avviene ed impiega all’incirca 30 giorni. L’affinamento, poi, avviene in grandi botti (15-30 hl) di legno francese per 3 anni; infine l’affinamento in bottiglia dura minimo 12 mesi prima del rilascio.

Sicuramente questo Barolo, proprio grazie al suo stile tradizionale e del vigneto di provenienza, necessita di un lungo affinamento in bottiglia per dare il meglio di sé. Ciò nonostante, con il tempo è in grado di esprimere al meglio tutta la sua potenzialità di grande Barolo di Langa.

The Barolo Cannubi can be considered one of the top product of the entire winery production and surely is the most tied to the family tradition Barolo. The grape, 100% Nebbiolo, is grown in the most famous vineyard of Barolo village: Cannubi, which is also the most desired vineyard by the local wineries. Cannubi has one of the best soils of the whole geographic mention of Barolo wine and the composition of the soil, limestone-based and clayish, generates wines with a structure of extreme fineness and an extraordinary balance.

The care of the vineyards and the entire production process are made in biological regime; the harvest is made in the most respectful way for the plants and it’s made by hand, picking just the best grapes. Very interesting is the fermentation process. In fact, the winery supported a molecular research to find the indigenous yeast in its own vineyards in order to use just the best indigenous yeast for the fermentation. After the fermentation, there is the maceration that takes about 30 days. The ageing is in big barrels (15-30 hl) of French oak for 3 years. In the end, the ageing in in bottle for at least 12 months before the release. 

 

OMBRETTA DAVICO